LogoSpray

 

 

Pic 2

Pic 1

 

 

 

 

 

"INFERNO"

Spettacolo teatrale liberamente

tratto da Dante Alighieri

È sicuramente inusuale per dei ragazzi tra gli 11 e 13 anni la scelta di studiare in maniera così approfondita l’Inferno di Dante. Realizzarne inoltre una rappresentazione teatrale ad opera degli studenti è un atto di fede nei valori della cultura, della storia e della letteratura.
Per salvare la nostra umanità, in pericolo, “in gran tempesta”, tanto quanto quella dell’epoca di Dante, si ritiene indispensabile continuare a studiare l’opera del sommo poeta, per comprendere il più esattamente possibile i messaggi tramandatici dal passato, da tramandare a nostra volta.
La Commedia è il viaggio di un uomo scritto da un uomo, e Dante è stato il nostro Virgilio offrendoci molteplici emozioni, perché “fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza”.
Le varie scene dello spettacolo, della durata totale di 60 minuti, sono state pensate e costruite utilizzando anche il linguaggio astratto della musica unitamente ad effetti visivi, teatrali e scenici come piccole torce elettriche, cellofan, corde, stoffe eccetera.
Ideato da Mario Di Marco e Ivan D’Angelo
Adattamento testo di Ivan D’Angelo
Testi originali di Alessandra Compagnucci
Musiche di Mario Di Marco
Messinscena a cura di Mario Di Marco, Ivan D’Angelo,
Alessandra Compagnucci, Fabrizio Iggiotti
Voci registrate: gli attori Stefano Santospago e Ivano de Matteo
____________________________

"PER QUESTO MI CHIAMO GIOVANNI"

Liberamente tratto dal libro di Luigi Garlando, ed. Rizzoli

da un padre ad un figlio il racconto della vita di Giovanni Falcone
in allestimento
____________________________

"IL SOGNO DELLA SCUOLA"

Ideato da Mario Di Marco e Ivan D'Amgelo

Un sogno (da casa a scuola, da una lezione ad un'altra, da scuola a casa) raccontato utilizzando gli esercizi del laboratorio teatrale